Salute

Le unghie raccontano il nostro stato di salute

L’osservazione delle unghie aiuta a capire lo stato di salute dell’uomo. In presenza di determinate anomalie si riscontrano malattie correlate.

Autore: Arianna Bernardini (Gio, 05/03/2009)

In condizioni di salute ottimali l’unghia è caratterizzata da una lamina bianca-rosata semitrasparente che cresce da 1 a 3 millimetri al mese. L’unghia pertanto si rinnova completamente all’incirca ogni 4 mesi grazie alla presenza di cellule che si trovano alla sua radice e che si riproducono continuamente.

Ma può capitare che le unghie presentino delle anomalie.
A volte si tratta di effetti dovuti a cause piuttosto semplici, come per esempio la presenza di un fungo, tuttavia si verificano casi in cui l’unghia non riesce a tornare allo stato naturale. Occorre quindi consultare un dermatologo che prescriva gli esami necessari per proporre cure adeguate.

Ecco alcune caratteristiche che possono tradire uno stato di salute non perfetto o manifestare addirittura patologie.

Se le unghie presentano piccole macchie bianche significa che ci sono bolle d’aria generate da traumi della matrice. Questa anomalia non indica alcuna patologia dello stato di salute.

Si è invece affetti da onicomicosi, cioè dall'infezione di un fungo, quando l’unghia è bianca e bruna. In presenza di unghie pallide è possibile che si soffra di anemia.

Unghie bianche con una striscia rosa possono segnalare la presenza di cirrosi epatica.

Unghie violacee rivelano insufficienza respiratoria o cardiaca.

Unghie di colore giallo-bruno indicano la presenza di un fungo che si contrare nelle docce e nelle piscine.

Unghie con strisce marroni, invece, possono significare la presenza di un neo, che va controllato per evitare rischi di melanoma.

Unghie ingiallite indicano spesso che il soggetto è un fumatore, in quanto è la nicotina a colorare di giallo le lamine. Ma esiste anche la cosiddetta sindrome delle unghie gialle dovuta a una malattia respiratoria, sebbene molto rara.

Unghie bucherellate sono sinonimo di psoriasi.

Unghie fragili possono indicare carenza di amminoacidi, minerali e vitamine.

Unghie sottili possono dipendere dal lichen planus, una malattia delle pelle tipica dell’epatite C.

Se le unghie tendono a distaccarsi, ciò può essere dovuto all’uso di prodotti irritanti, ma se si distaccano più lamine è possibile che vi siano malattie quali polmonite, intossicazione da farmaci o disturbi della tiroide. Problemi alla tiroide possono comportare anche le cosiddette unghie a cucchiaio, eventualmente causate anche una carenza di ferro (anemia).

Diabete, problemi circolatori e febbre possono generare unghie con righe trasversali, mentre unghie con righe longitudinali segnalano l'invecchiamento della matrice.

Le unghie ad artiglio, invece, indicano deviazioni ossee delle dita dei piedi.

Infine, le cosiddette unghie a vetrino d’orologio, che tendono a ricoprire la punta dei polpastrelli, segnalano malattie respiratorie, del fegato e dell’intestino e si riscontrano soprattutto nei fumatori e negli alcolisti.

STAMPO LA NOTIZIA image
INVIO VIA E-MAIL image

Per scrivere un messaggio:

effettuo l'accesso

oppure

apro un nuovo account

oppure

Effettuo l'accesso con il mio account di Facebook

Ultimi post dei blog

image

MIMOLUTTOLO

Dieta help!
(24/02/2012 - 20:02)

 Ciao c'è qlc che sta facendo la chetogenica?aiuti,suggerimenti,proposte sono ben accetto!! Ciao buona serata!  

image

ferruccio

HELP
(08/02/2012 - 19:05)

 ciao a tutti...

image

CAT-ITALIA

salve a tutti!
(20/01/2012 - 15:42)

 una saluto a tutti voi di "Fitness People" da CAT Italia!!!  

image

Luca970

Prova
(09/01/2012 - 13:49)

We!!! Prova!

image

federica88

da oggi parto con la dieta zona!!!
(21/12/2011 - 18:51)

image
image